• Gio. Set 23rd, 2021

Assassin’s Creed: Valhalla, il nuovo capitolo della saga Ubisoft, stavolta in chiave vichinga, previsto in arrivo per la fine del 2020.

Come da titolo, è previsto in arrivo per la fine di questo anno, l’arrivo del nuovo capitolo Ubisoft. Sembra quasi comica l’uscita del gioco durante un anno come questo, dato che proprio il Valhalla è quel luogo in cui, secondo la mitologia norrena, i valorosi guerrieri morti sul campo di battaglia si ritrovano al fianco di Odino (Dio della Guerra) per continuare a combattere e prepararsi al Ragnarok, ovvero la famosa Apocalisse delle leggende nordiche.

Nel gioco vestiremo i panni di Eivor, che nonostante potremo sceglierne il sesso sarà l’unico protagonista nonché unico PG di questo viaggio (a differenza del precedente capitolo Odissey dove vestivamo i panni di vari PG col progredire della storia), un vichingo che partendo dalle fredde terre norvegesi condurrà il suo popolo verso l’Inghilterra, per consentire loro la speranza di un futuro prosperoso. Il narrative director Darby McDevitt, ha voluto ribadire più volte che questo sarà il capitolo più completo, narrativamente parlando, per creare un mondo ancora più complesso ed interconnesso rispetto ai precedenti capitoli della saga, questo grazie anche alla possibilità di variare la storia in base alle scelte prese in gioco, caratteristica tipica degli RPG.

Per far immergere ancor di più il giocatore nella storia, McDevitt ha deciso di curare nei minimi dettagli sia il popolo vichingo che i molteplici popoli che incontreremo durante la storia, iniziando dalle loro usanze e la loro architettura fino ad arrivare alla loro religione, in modo tale da far comprendere al giocatore la vastità e l’importanza della Storia dei vari popoli ed aiutarlo a sentirsi come una parte integrante di questo immenso mondo che la Ubisoft ha voluto ricreare. Contrariamente a quanto dice l’opinione pubblica, ad esempio, i narrative director ci tengono a spiegare che i vichinghi non erano il popolo barbaro che noi tutti pensiamo, non uccidevano per divertimento, ma per conquistare terre, procurarsi provviste ed insediarsi in un luogo per diffondere la loro religione e cultura e tramandarle nel tempo, ed è proprio per questo che hanno aggiunto la nuova funzione Settlement, ovvero ciò che ci permetterà di scegliere un luogo oltre i confini della Norvegia per poter piantare lì le nostre radici, per cui proprio per conquistare una nuova terra ci troveremo “costretti” a fare raid (scontri fra una dozzina di barbari) in modo da procurarci le risorse necessarie per poterci insediare in un nuovo territorio, durante i quali Eivor potrà dare ordini ai partecipanti, anche se ancora non è stato svelato come né quali ordini saranno. Inoltre ci saranno dei veri e propri assalti, ovvero scontri su vasta scala che includeranno veri e propri eserciti, ispirati alla storia ed in particolare ai duelli della Grande Armata Danese, un enorme esercito vichingo che combatté sanguinolenti conflitti in tutto il territorio britannico.

Restando in tema di scontri, Ubisoft ha voluto precisare che rispetto ai capitoli precedenti si noterà ancor di più la differenza di stile di combattimento di ogni singolo nemico, garantendo una varietà non indifferente di archetipi ben differenziati fra di loro, portando quindi il giocatore a modificare il proprio approccio alla battaglia a seconda di chi avrà davanti. Ovviamente Eivor avrà delle particolari abilità che lo contraddistingueranno, che potrà acquisire col tempo diventando sempre più forte, ed appartenendo alla confraternita degli Assassini, avrà in dotazione la leggendaria lama celata. Oltre a questo, nonostante sia un vichingo e quindi predisposto per gli scontri frontali, ci saranno fasi stealth che saranno parte fondamentale degli scontri, nei quali avremo anche l’aiuto dall’alto di un volatile (come in AC Odissey).

Questo è tutto ciò che sappiamo per adesso del nuovo capitolo Ubisoft, attorno al quale aleggia ancora una  coltre di mistero non indifferente, per cui non ci resta che aspettare nuovi leaks e aggiornamenti da parte del team. Il capitolo sarà disponibile sia su Xbox One e PS4, che sulle next gen Xbox Series X e PS5, mentre per quanto riguarda il PC lo troveremo su Epic Games, Ubisoft e UPlay+ (per i possessori dell’abbonamento), mentre per quanto riguarda Steam non sappiamo ancora niente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *