• Lun. Giu 14th, 2021

La Storia dell’universo Marvel: il racconto di Mark Waid

Ad essere onesti aspettavo un volume del genere da tanto tempo, un qualcosa che spiegasse come funziona il complesso universo Marvel e che ci narasse una volta per tutte l’origine della realtà. Arriva in nostro soccorso Mark Waid, che prova a riunire in maniera semplice e lineare tutte le informazioni raccolte in 80 anni di storia.

Ma andiamo con ordine: chi è Mark Waid? Ve lo dico in breve, in caso non lo conosceste.

Attivo nel mondo del fumetto fin dagli anni 80, raggiunge la notorietà negli anni 90 quando approda come scrittore su Flash. Il suo lavoro sul personaggio ne definisce i canoni che consideriamo oggi, è stato lui a renderlo quello che oggi leggiamo, in qualche modo. Prima di Flash, però, ha lavorato anche su “La legione dei supereroi” e “Doom Patrol” conseguendo ottimi risultati. Dopo la sua avventura in DC approderà anche in Marvel lavorando su Captain America fino a quando non si metterà a lavoro sulla sua opera più celebre, nuovamente in casa DC, Kingdom Come con il quale vincerà anche un Eisner. Continuerà poi a lavorare su varie testate in Marvel.

Ora sapete a grandi linee chi sia Mark Waid, adesso dovrei recensire questo volume.. e invece no, ci sarebbe ben poco da recensire ma c’è parecchio di cui parlare.

L’idea alla base è molto semplice: l’universo sta per finire e uno nuovo sta per nascere, quindi qualcuno vuole ripercorrere la storia di questa realtà morente e chi meglio di Galactus? Esatto, nessuno, ma non è solo. Vicino al divoratore di mondi per eccellenza troviamo, infatti, niente meno che Franklin Richards si, il mutante più potente mai concepito e figlio di Mister Fantastic e la Donna Invisibile.

Galactus, in quanto narratore delle vicende, si accinge a raccontare e in parte a rammentare la storia dell’universo a Franklin.

Così facendo ci ritroviamo catapultati all’inizio della vita, e riviviamo tutti eventi fondamentali della storia dell’universo con un focus, ovviamente, sulla Terra.

Nonostante possa sembrare qualcosa di poco coinvolgente o interessante, vi assicuro che non è così. Il sistema vicente di questo volume è quello di farti scoprire cosa che magari non conoscevi o che non avevi mai visto nell’insieme del grande ecosistema Marvel, dandoti delle prospettive nuove su storie o fatti ormai datati.

Waid ci mette molto del suo, non si limita a raccogliere delle informazioni ma le collega fra di loro, le fa coesistere e quando serve esprime anche delle perplessità che potrebbero essere le stesse di un lettore qualunque, per fa capire a tutti quanto lui sia si l’autore in questo momento, facendo comunque fatica a comprendere la vastità di ciò che l’universo Marvelliano è in realtà.

Per giungere a conclusione: è un qualcosa che dovrebbe essere letto? Si! se sei un appassionato Marvel va assolutamente letto, per avere più di una nuova prospettiva sulla vastità di questa realtà ma lo consiglierei anche ad un neofita. Può essere infatti un ottimo punto di inizio, in mega riassunto di tutto ciò che è successo fino ai giorni nostri, che ti può dare la possibilità di iniziare a leggere fumetti Marvel con la giusta consapevolezza di quello che è e di quello che è stato.

Voto:9

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *