• Mar. Set 21st, 2021

Dylan Dog OLdBoy – La nuova serie Bonelli!

Sergio Bonelli Editore ha finalmente rilasciato questo primo numero della nuova serie parallela dell’indagatore dell’incubo.

Un volume contenente due storie inedite, scritte e disegnate da autori diversi, slegate dalla trama principale di questi nuovi numeri della testata principale di Dylan Dog. Si tratta di un volume a copertina flessibile bimestrale.

Come detto dallo stesso Recchioni, nell’editoriale nelle prime pagine, questa testata vuole aggiungere nuove storie e soprattutto vuole sperimentare qualcosa di nuovo senza dover per forza “intaccare” la storyline principale del personaggio.

La prima storia è di Gabriella Contu e disegnata dalla coppia Montanari e Grassani. Una storia che fa il suo compito e seppur non sia particolarmente originale è abbastanza ben scritta, anche se rimane in fin dei conti prevedibile. I disegni sono molto chiari e rendono efficacemente le ampie vedute e le fisionomie dei personaggi.

Una prima storia nella media, nulla di eccezionale e sicuramente si poteva spingere di più, rendendo meno prevedibile e scontata la storia e il suo finale.

La seconda storia invece, scritta da Barbara Baraldi e disegnata, invece, sempre dalla stessa coppia di prima Montanari e Grassani, è decisamente più reale e più sullo stile delle storie tipiche dell’orrore di Dylan Dog.

La trama è molto intrigante e ben costruita, accompagnati dagli ottimi disegni della coppia. Ci sono tante, e forse, troppe citazioni cinematografiche che risultano troppo schiaccianti e buttate lì solo per far contento il fan. Meglio meno citazioni ma più sottili e nei tempi giusti.

Le due storie intrattengono abbastanza per quella mezz’oretta di lettura richiesta, certo non ci sono le migliori avventure di Dylan Dog ma sicuramente potete divertirvi e chissà che nei successivi volumi non esca qualche memorabile storia.

Se non avete mai letto nulla del personaggio (oltre la testata principale) questa nuova testata potrebbe convincervi a seguire questo incredibile personaggio e il suo particolare mondo.

Però se siete, invece, tra quelli che sono rimasti contrari al nuovo Dylan Dog forse con questo tornerete soddisfatti da queste due storie più classiche con i vecchi classici personaggi.

In conclusione il volume può essere un discreto numero uno di una testata senza troppe pretese. Se siete già al mare potete farvi una simpatica lettura sotto l’ombrellone, con un sottofondo sonoro adatto magari.

Il prezzo (6,50 euro) è un po’ alto per alla fine due storie, ma se siete fan del personaggio siamo sicuri che non ve lo lascerete sfuggire se ancora non lo avete portato a casa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *