• Gio. Set 23rd, 2021

Sympathy for the Devil – recensione

Grazie all’autrice Lily Lorenzini, con la quale abbiamo instaurato una collaborazione, abbiamo avuto la possibilità di leggere il romanzo Sympathy for the Devil, del quale oggi vi andremo a parlare.

Trama: La storia si sviluppa in un contesto moderno con base a Los Angeles, dove una giovane californiana di nome Sympathy vive e lavora. Fin dall’inizio viene messo in luce il suo carattere tendenzialmente impetuoso, che la porterà, dopo uno scatto d’ira sul posto di lavoro, in una stazione di polizia, nella quale avverrà il primo incontro con un secondo (e fondamentale) personaggio: Luc Bamefot. La nostra Sympathy scoprirà che l’enigmatico uomo che l’ha aiutata a scampare alle conseguenze del suo gesto, è in realtà il Diavolo in persona e questo renderà ancora più misteriosa la proposta di lavoro da parte di lui. Dopo diverse rimostranze deciderà di presentarsi al colloquio con Luc e di diventare effettivamente una sua collaboratrice, nonostante non abbia ben chiaro il ruolo che andrà a ricoprire. Da questo momento in poi la storia si sviluppa dandoci modo di conoscere una delle creature più discusse e chiacchierate di tutti i secoli, scoprendo parti di un carattere che forse non assoceremmo al Signore degli Inferi. Su questo fondo di mistero vedremo, inoltre, insinuarsi una critica ad un tipo di società materialista e votata al successo, della quale il Diavolo stesso si farà testimone, nonostante sia stato colui che per primo ha spinto gli uomini verso questo utilitarismo radicale.

Commento: Una delle cose che ho maggiormente apprezzato di questo romanzo sono stati i diversi riferimenti, più o meno palesi, ad una delle opere più belle del panorama letterario russo. Mi sto riferendo al celebre romanzo di Bulgakov “Il maestro e Margherita”, di cui una citazione è posta proprio come Incipit del romanzo. Se questa dimostrazione non fosse abbastanza, basta leggere qualche pagina per capire che la caratterizzazione di Luc, così come di Jou (suo sottoposto e tuttofare), sono fortemente influenzate dal diavolo e dai demoni che noi abbiamo conosciuto grazie a Bulgakov, così come la forza di Sympathy ci ricorda la bella Margherita. Nonostante questo, non si può certo dire che abbia preso da lui uno stile elaborato, preferendo una scrittura più semplice e moderna, adatta al tempo della storia. Questo ha fatto sì che la lettura sia scorrevole e piacevole, senza tirare in ballo un esagerato sforzo intellettuale. Ciò che invece in qualche modo ostacola a mio avviso l’esperienza è stata l’inevitabile impressione che questo Satana moderno sia vagamente stereotipato. Forse questo cruccio è dovuto anche all’influenza dell’apprezzatissima serie Lucifer, ma in questo caso si tratta di una opinione del tutto soggettiva.

Ciò che mi è sembrato di notare è che, in questo caso, il diavolo non è visto come il male ma come un mezzo per gli uomini di ottenere ciò che vogliono, e in lui si riflette la noncuranza dell’essere umano, disposto perfino a vendere la propria anima in cambio di un effimero trionfo. Non ci si potrebbe aspettare da lui altro che un atteggiamento impenetrabile, costellato però da momenti di schiacciante sincerità, inoltre si ha un cambiamento di umore ogni qualvolta la sua natura demoniaca torna in superficie. Questo non fa altro che renderlo sprezzante nei confronti dell’umanità, senza abbandonare però la calma derivatagli probabilmente dalla consapevolezza di essere una creatura divina. Per quanto riguarda Sympathy non credo che il suo personaggio, almeno per la prima parte del romanzo, emerga particolarmente, accecato dalla figura di Luc. Ciò che ci viene trasmesso di lei è che si tratti di una ragazza forte e orgogliosa, che ha avuto il coraggio di entrare in affari con l’essere più temuto della storia.

In generale mi è piaciuto questo romanzo, e se state cercando qualcosa di abbastanza leggero ma allo stesso tempo affascinante, credo che possa assolutamente fare al caso vostro. Per chi fosse interessato il libro è disponibile su Amazon sia in versione cartacea che come eBook, al prezzo di 11,40 euro nel primo caso e di 6,00 euro nel secondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *