• Gio. Giu 24th, 2021

James Biancospino e le Sette Pietre Magiche: La Recensione

Ciao a tutti e bentornati su Octonet! Oggi portiamo alla vostra attenzione un nuovo Libro riguardante il mondo Fantasy che siamo sicuri possiate apprezzare. Prima di lasciarvi alla Scheda Tecnica però ci teniamo a ricordavi che per non perdervi tutti gli articoli relativi al Mondo Nerd e nuovi spunti per le letture di quest’estate, qualora vi piacesse il Trash, potete trovarci su Facebook con tante novità e rubriche per intrattenervi.

Il Romanzo di cui andiamo a parlare oggi è James Biancospino e le Sette Pietre Magiche, secondo romanzo di Simone Chialchia e appartenente a una saga che prende il nome del protagonista James. Senza ulteriori indugi vi lasciamo alle nostre impressioni:

Titolo: James Biancospino e le Sette Pietre Magiche

Autore: Simone Chialchia

Casa Editrice: Aporema Edizioni

Anno di Pubblicazione: 2018

Numero di Pagine: 310

Trama: James è un ragazzo come tanti altri. Forse solo un po’ più chiuso e riflessivo rispetto alla norma. Vive a Cividale del Friuli con sua madre Kathleen e il suo cagnolone Brewal. Il papà non lo ha mai conosciuto. Di mattina si deprime sui banchi di scuola, di sera lavora in un ristorante come cameriere o, se è libero, passa il tempo a suonare la chitarra e a fantasticare. Di amici non ne ha molti. Da un po’ di tempo gli capita di sognare cose strane: terribili battaglie che contrappongono un esercito di cavalieri splendenti e orde di mostri feroci. Nulla di particolarmente sconvolgente, se non fosse che la sua partecipazione è quasi reale, tanto che al risveglio è facile che si ritrovi dolente in qualche punto del corpo, proprio come se avesse combattuto. A James piace fare lunghe passeggiate con il suo cane ai bordi del fiume Natisone, dove nessuno può vederli o disturbarli. Ed è lì che una sera d’inverno il ragazzo rinviene una strana pietra dal taglio piramidale. La pietra magica recuperata per caso in un campo ai bordi del fiume traghetta il timido James indietro nel tempo, nel XVI secolo, dove entra in contatto con una misteriosa confraternita di stregoni e combattenti. Da costoro il giovane apprende che le pietre nascondono immensi poteri arcani, governabili dall’essere umano grazie alla volontà e alla conoscenza di antiche rune. La secolare confraternita della luce riconosce James come Uomo del Destino, colui che stavano aspettando per muovere guerra alla minaccia degli oscuri, esseri malvagi che si nutrono di anime innocenti e terrorizzano il mondo con la loro violenza. James deve però preoccuparsi anche di capire come poter tornare a casa, nel suo tempo, tra i suoi cari… Esiste una pietra capace di riportarlo da dove è venuto?

Numero di Capitoli: 18

Commento: Il libro si apre con una battaglia descritta in maniera molto dettagliata dall’Autore senza però che ci siano scene particolarmente cruente. È recepita come un sogno per il nostro giovane protagonista James Biancospino. Durante i primi capitoli abbiamo uno scorcio sulla vita di James, studente a Cividale dell’ultimo anno di liceo. Il luogo è descritto in maniera sbrigativa durante una passeggiata del protagonista con il suo Golden Retrievers, ma puntuale. Durante l’uscita serale James nota il cielo farsi violaceo e il fedele amico a quattro zampe abbaia fiutando il pericolo quando James si appropria di una pietra per lanciargliela e distrarlo, senza però compiere l’azione e svenire come Dante in molteplici canti dell’Inferno. Al suo risveglio il paesaggio è mutato: si trova infatti teletrasportato indietro nel tempo al 1500 e da qui iniziamo a cogliere la vera e propria anima Fantasy di questo Romanzo. Le vicende narrate nel corso delle pagine successive risultano scorrevoli e ben strutturate, ricche di particolari ma non appesantite da questi ultimi. Il protagonista inoltre ci accoglierà nel suo viaggio di introspezione aldilà dell’avventura che sta vivendo, verso la crescita personale e l’accettazione di sé. Possiamo infatti parlare di un libro diviso a metà tra il Romanzo Fantasy e il Romanzo di Formazione, che risulta appetibile per un pubblico giovane, complice anche un linguaggio semplice e lineare. Lo stile scrittorio di Simone Chialchia ha dato al libro una nota vivace e dinamica, che ci induce ad una lettura tutta d’un fiato alla scoperta di valori quali l’onore, il dovere, il sacrificio, Il coraggio, l’amicizia e l’amore.

Nelle ultime pagine possiamo trovare anche un comodo elenco dei personaggi principali all’interno del racconto.

Voto: 8

Il libro di Simone Chialchia è disponibile in due formati, Cartaceo e Kindle, che potete trovare comodamente su Amazon. Il costo è di 14,90 Euro per la versione Cartacea in copertina Flessibile e di 2,49 Euro in formato Kindle.

Lo staff di Octonet vi augura una piacevolissima nonché consigliata lettura di questo libro Fantasy.

Per chi non volesse perdersi la mia prossima recensione, sempre riguardante la Saga di James Biancospino, può trovarla prossimamente nella nostra sezione Libri, dedicata ad Autori Emergenti. Fateci sapere se avete intenzione di leggere questo libro o le vostre impressioni se invece l’avete già sulle vostre librerie. Stay tuned Folks!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *