• Gio. Giu 24th, 2021

Avant-Garden Yumeko – La recensione

Avant-Garden Yumeko, pubblicato dalla Kodansha nel 2003, è il primo manga di Shuzo Oshimi ad essere stato raccolto in volume. In Italia è edito dalla Planet manga.

La storia si divide in sei capitoli. Yumeko Mochizuki è una studentessa di 15 anni, un giorno mentre sfoglia una rivista si imbatte in un’immagine che raffigura il membro maschile. Da quel momento ha questa unica ossessione: vedere un pene. Ma non vuole fare sesso, è solo curiosa di vedere com’è fatto l’organo maschile. Così per soddisfare questo suo pensiero fisso, decide di iscriversi al club d’arte e quindi convincere l’unico ragazzo del club a posare nudo per lei. La fissazione della ragazza la porterà a prendere una decisione importante per il suo futuro

L’autore, conosciuto in Italia soprattutto per “I fiori del male”, “Happiness” e “Tracce di sangue”, tratta un argomento ritenuto abbastanza tabù in Giappone.  

La narrazione certamente non ha molte pretese, vuole solo  divertire il lettore, infatti anche il modo di agire della protagonista ed il finale risultano abbastanza surreali. Alla fine del volume il mangaka, che si disegna sotto forma di pene, spiegherà che ha voluto trattare una storia adolescenziale per raffigurare una certa verità.

In conclusione, anche se alcune scene potrebbero risultare ripetitive, la lettura è leggera e scorrevole, ma è più indirizzata a chi conosce già l’autore.

Il volume poi contiene anche una storia extra, intitolata Superfly che ha come protagonista Yamanabe. Questo ragazzo ha il potere di vivere esperienze extracorporali, grazie alle quali tutte le notti in maniera molesta si diverte con la ragazza di cui è segretamente innamorato. Con questo racconto, l’autore ha debuttato sulla rivista Monthly Shōnen Magazine di Kodansha. Con questa storia viene trattato il tema dello scoprire il prossimo e inoltre il maestro Oshimi ha voluto affrontare i suoi impulsi sessuali e mostrare la sua visione egoistica del mondo.

Il volume, in formato 13×18, si presenta in un’edizione brossurata di 240 pagine in bianco e nero con sovraccoperta, al prezzo di 7 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *