• Sab. Set 18th, 2021

Dylan Dog 407 – Recensione

È disponibile in edicola e in fumetteria Dylan Dog 407, ovvero il primo numero dopo il mega evento che ha sconvolto in certo senso il mondo di Dylan Dog.


Questo numero, scritto da Barbara Baraldi e disegnato dal maestro Corrado Roi è nel complesso buono.
La storia è in linea con il vecchio Dylan e questo farà sicuramente piacere a chi tanto aveva odiato il nuovo Dylan. La trama vede una donna che non può perdere la verginità dato che un demone uccide chiunque le si avvicini intimamente. Seppur la trama possa sembrare quasi una comica, l’albo è invece molto interessante, che però pecca di superbia nel finale.


Senza anticiparvi nulla, il grande errore di questa storia sta nell’aver scelto di prendere due strade diverse ma allo stesso tempo coincidenti. Se da un lato abbiamo la storia Horror con tutti i suoi elementi paranormali, che funzionano benissimo, dall’altra abbiamo una ancor migliore strada: quella di paragonare tutto ad uno Stupro. Indubbiamente la seconda via era la più matura e più complicata, ma avrebbe sicuramente reso la storia veramente ingegnosa e consigliata a tutti. L’aver deciso di puntare tutto sul paranormale, pur ribadendo a vuoto la faccenda dello stupro, ha l’effetto di generare una storia che non ha veramente un significato.


Nel complesso però la storia non è affatto brutta, si segue molto bene fin dalle prime pagine, e porta il lettore a non scollarsi dal volume fino alla fine della storia. Alcune battute sono ben costruite, sia quelle più serie che quelle più comiche. Anche le situazioni si susseguono molto bene e non si può dire nulla di negativo sulla costruzione in sé.


I disegni sono veramente impeccabili e sempre più adatti a Dylan Dog. Scene potenti e dinamiche perfettamente curate e rese alla perfezione.
Non si tratta di un brutto numero, anzi, ma sicuramente se si avesse osato si sarebbe potuta toccare una vetta ancora più alta.

Insomma, leggetelo e diteci la vostra. Nel peggiore dei casi vi sarete intrattenuti per una ventina di minuti buoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *