• Mar. Set 21st, 2021

Dylan Dog 408-Recensione

Come di consueto oggi parliamo del numero mensile dell’indagatore dell’incubo inventato nei primi anni ottanta da Tiziano Sclavi: Dylan Dog.

Questo numero 408, intitolato Scrutando nell’abisso scritto di Gigi Simeoni e disegnato da Marco Soldi è veramente intrigante.

La trama può apparire trash sotto un certo punto di vista, ma Simeone è riuscito a crearci intorno una storia credibile e funzionante al 100%

La storia gira attorno ad un apparente serial killer di persone anziane che osservano cantieri. Partendo da un simpatico e non offensivo luogo comune, Gigi Simeone ha realizzato una storia a tinte horror davvero originale e simpatica. Si segue la vicenda dalla prima all’ultima tavola senza problemi e senza mai annoiarsi, rendendo questo numero un ottimo albo di Dylan Dog.

I disegni di Marco Soldi sono perfetti con la storia ed entrano in sintonia con le trame della storia. Inoltre il lettore viene immediatamente immerso in questa nuova indagine sin dall’inizio, facendogli gustare ogni cosa dell’albo immediatamente.

Nel complesso siamo di fronte ad un’ottima storia di Dylan Dog, certo nessun capolavoro ma indubbiamente un albo che si fa leggere molto bene e che non richiede uno sforzo particolare per capirne eventuali sottili sfumature. Fateci ora sapere la vostra riguardo quest’ultimo numero!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *