• Lun. Giu 14th, 2021

Buffy L’ammazzavampiri/Angel: La bocca dell’inferno – La recensione

Buffy L’ammazzavampiri/ Angel: La bocca dell’inferno è un fumetto scritto da Jordie Bellaire e Jeremy Lambert e disegnato da Eleonora Carlini, mentre troviamo Cris Peter ai colori. In Italia è edito da Saldapress.

Il secondo volume del reboot a fumetti di Buffy, si era concluso con Drusilla e Spike che avevano rubato il pugnale di Sekhameth, utilizzato poi dalla vampira per pugnalare al cuore il suo amato ed attivare così la Bocca dell’Inferno. Cosa succede quindi in questo volume cross-over? “Quando la chiave assaggerà il sangue del devoto, il portale sarà attivato.” Seguendo alla lettera la profezia, con il suo gesto, Drusilla ha aperto a Sunnydale il portale che permette alle creature demoniache di invadere il pianeta. Ovviamente toccherà a Buffy e alla sua Scooby gang di evitare il peggio, ed avranno anche un nuovo alleato: il vampiro Angel.  

Finalmente giunge il momento dell’incontro tra Buffy e Angel, uno dei personaggi più amati del mondo creato da Joss Whedon. È il vampiro maledetto con un’anima che, tormentato dal suo passato, cerca di redimersi combattendo il male.

Bisogna un attimo fare una precisazione per i fan della serie TV: dimenticate quasi del tutto quello che avete visto nelle sette stagioni perché essendo un reboot, le vicende sono diverse da come le ricordate, ma i personaggi sono gli stessi.

Ritornando al volume, la lettura scorre veloce e non annoia mai; anzi, il lettore sarà curioso di conoscere come la cacciatrice e i suoi amici risolveranno la situazione. Forse alcuni episodi non saranno del tutto chiari, ma c’è una spiegazione: questo cross-over è collegato al terzo volume, che uscirà a gennaio 2021, infatti anche il finale rimane in sospeso.

Ovviamente sono tantissime le scene d’azione, durante le quali non mancano i momenti ironici, particolarità che caratterizzava anche la serie tv.

Pure questo reboot, ambientato ai giorni nostri, mostra una Buffy Summers umana, anche se ha dei poteri ed è la cacciatrice, prima di tutto è un’adolescente con le sue paure e le sue fragilità.

Gli sceneggiatori, nonostante abbiano cambiato le vicende della storia, riescono comunque a far appassionare i lettori, complice forse l’eccellente caratterizzazione dei personaggi.

La disegnatrice se la cava bene, l’aspetto dei personaggi, rispetto al primo volume, non rispecchiano totalmente quello degli attori. Graficamente alcune scene sono degne di nota ed i colori sono usati in modo magistrale. Da aggiungere che le cover dei capitoli sono meravigliose e, diversamente dagli interni, i personaggi ritratti richiamano le loro controparti attoriali.

All’interno del fumetto, ci sono omaggi ad Harry Potter, ed a Il signore degli anelli.

Concludendo, la narrazione è ottima, forse i fan della serie tv potrebbero storcere il naso, ma consiglio comunque di dare una possibilità a questo reboot, forse potreste apprezzarlo solo per effetto nostalgia, ma ne vale comunque la pena.

Il volume è composto da 128 pagine a colori, al prezzo di 19,90 euro per l’edizione regular, mentre 21,00 euro per quella variant.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *