• Gio. Giu 24th, 2021

Mindhunter, David Fincher parla della probabile chiusura della serie.

Qualche settimana fa eravamo venuti a conoscenza della possibile chiusura della serie Netflix “Mindhunter“,serie televisiva prodotta dal David Fincher (Seven, Fight Club, The Social Network), che aveva riscosso un’enorme successo di pubblico e critica. Durante un’intervista per Variety, riguardante il nuovo film del regista “Mank”, Fincher ha finalmente parlato del futuro della serie tv dichiarando:

Non so se ha senso continuare. Era una serie costosa. Aveva un pubblico appassionato, ma non abbiamo mai raggiunto i numeri che giustificassero il costo.

 Anche Peter Mavromates , produttore della serie, si è esposto riguardo alla travagliata realizzazione della seconda stagione, e all’estenuante lavoro svolto da Fincher per il progetto, dicendo : “era estenuante, anche quando non dirigeva un episodio, voleva supervisionarlo“.

Fincher ha anche dichiarato come la serie avrebbe dovuto analizzare un arco temporale molto lungo, dovendo, almeno nei progetti iniziali, arrivare fino ai primi anni 2000. Infine Fincher ha anche dichiarato :

Ma si tratta di una settimana di lavoro da 90 ore. Assorbe ogni aspetto della tua vita. Quando ho terminato il lavoro ero piuttosto esausto e ho detto ‘Non so se ho la forza ora di pensare alla terza stagione’.

cosa ne pensate della possibile chiusura della serie? l’avete vista?

Pietro

Amante dei supereroi sin da bambino vi esporrà le sue opinioni su fumetti e cinema con tutta la sua passsione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *