• Lun. Giu 21st, 2021

Netflix si rifiuta di aggiungere un disclaimer per inaccuratezze storiche a The Crown.

Netflix ha stabilito che non aggiungerà un disclaimer all’inizio degli episodi di “The Crown” (qui la nostra recensione della quarta stagione) per avvisare gli spettatori che la serie è un lavoro di finzione.


I critici hanno segnalato che un numero importante di scene chiave sono inventate, incluse alcune nella neo rilasciata quarta stagione, esprimendo preoccupazione perché gli spettatori potrebbero non rendersene conto.
La scorsa settimana, il ministro della cultura Oliver Dowden si è unito alla richiesta di far aggiungere al gigante dello streaming un avviso all’inizio di ogni episodio.
Helena Bonham-Carter, che recita nella parte della Principessa Margaret, ha dichiarato che Netflix ha la “responsabilità morale” di mandare in onda l’avviso.



Ad ogni modo, una dichiarazione da Netflix al The Mail on Sunday dice che è largamente risaputo che The Crown è un lavoro di finzione.
Il fratello della principessa Diana, il conte Spencer, (qui un’altra sua dichiarazione) ha recentemente dichiarato di essere preoccupato che gli spettatori potrebbero “dimenticare che è una finzione”.


Io penso che, se all’inizio di ogni episodio, venisse scritto: ‘Questo non è vero, ma è basato su eventi reali’, aiuterebbe tantissimo The Crown. A questo punto tutti capirebbero che è finzione, per il bene della serie”, ha detto alla ITV’s Lorraine. “Ovviamente Netflix vuole fare molti soldi e questo è il motivo per il quale le persone sono nel business di queste cose” ha aggiunto. “Mi preoccupo poiché le persone pensano che questo sia come il Vangelo, e non è giusto”.


La news arriva dopo che David Bowes-Lyon, un cugino della principessa Margaret, ha criticato un episodio riguardo due nipoti della regina madre, Nerissa e Katherine Bowes-Lyon, nate con molte difficoltà intellettive e poste in un istituto.
Mentre lo show suggerisce che la principessa Margaret e la regina non fossero a conoscenza dell’esistenza delle cugine e pensassero che fossero morte, Bowes-Lyon ha dichiarato al Telegraph che non è andata così, e l’episodio ha causato “frustrazione” all’interno della royal family.

Voi che ne pensate? Fateci sapere e alla prossima!

Fonte: www.independent.co.uk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *