• Mer. Set 22nd, 2021

Antebellum è un film del 2020 uscito in esclusiva su Amazon Prime Video e prodotto da coloro che hanno dato vita a Get Out – Scappa e Us. Citare queste due pellicole è molto importante per capire dove collocare questo film, tra thriller/horror e una potenza politica che arriva con tutta la sua crudeltà ad alimentare il movimento Black Lives Matter, tentando di scacciare i fantasmi del passato americano.

Un magnifico piano sequenza iniziale ci mostra un campo di cotone in quello che sembra essere il profondo Sud degli Stati Uniti, in piena Guerra Civile, e disegna con delle immagini potenti ciò che era la normalità a quei tempi: la differenza tra bianco e nero, tra schiavo e padrone.

La colonna sonora e le sue disturbanti note ci accompagnano in questa visione iniziale, investita a 360° di tutta la brutalità dei confederati nei confronti dei loro schiavi, con scorci sugli abusi, le violenze, gli omicidi. protagonista Eden (Janelle Monàe) osserva in silenzio, soffrendo, ma continuando a ripetere ai propri fratelli che arriverà il momento un cui potranno scappare.

I Registi esordienti Gerard Bush e Christopher Renz dimostrano grande maestria e la Fotografia rende ogni fotogramma di una bellezza disarmante, dando ancora più peso alla violenza delle sequenze. Proprio nel momento in cui siamo completamente dentro questo dramma che sembra storico, ecco che qualcosa cambia tutta la prospettiva della nostra visione: lo squillo di un cellulare. In questo preciso istante il Film Storico cambia e il Dramma diventa Thriller. Proprio per questo non andrò a svelarvi cosa accade, dovete viverlo.

Antebellum, in tutta la sua cattiveria, si diverte a smontare ogni nostra certezza. Ci fa vivere la nostra solita zona di confort e poi ribalta tutte le carte in tavola, mostrandoci come il passato non deve essere mai cancellato perché potrebbe sempre tornare più pericoloso di prima.

La pellicola impegna a pieno i nostri neuroni senza però risultare troppo pretenziosa, ma anzi risultando godibile e scorrevole. Una prova di scrittura davvero notevole per gli Sceneggiatori e una ulteriore Speranza per il futuro del Cinema. Unica pecca di questa pellicola è la mancata uscita nelle sale, il grande schermo avrebbe fatto godere qualunque spettatore delle maestose immagini che costellano tutto il Film. Fotogrammi potenti che trasmettono il vero senso di prigionia prima e ribellione poi, immagini create per essere viste al massimo della loro espressione, ma di cui il Covid-19 ci ha privati.

Antebellum, come detto inizialmente, si infila alla perfezione in questo filone del Cinema di Genere, che riesce a mischiare i drammi contemporanei con l’horror e il thriller. Un ottimo film con un messaggio importante.

Francesco Foschini

Amante di cinema sin dalla prima adolescenza cerco sempre film che mi diano emozioni forti e mi facciano sentire vivo. Canto anche nella band posthardcore I MAIALI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *