• Mar. Set 21st, 2021

Nathan Never Destinazione Luna – Recensione

Parliamo di questo nuovo numero della testata futuristica di Nathan Never.
Mensile edito da Sergio Bonelli Editore, questo numero è davvero consigliato.


Sarà la soggettività o che, ma questo volume è caldamente raccomandato.
La storia è molto semplice a dire la verità, una sorta di bara risalente a quasi due secoli orsono viene ritrovata in una grotta artificiale della Luna. Viene dunque chiamato Nathan Never per risolvere questo caso.


La storia di Bepi Vigna è davvvero interessante, una trama che si divide parallelamente in due, una nel prsente di Nathan Never e una nel passato (il nostro presente).
Una storia dedicata a chi ama lo spazio e sogna un giorno di poterlo conoscere un po’ di più.


I disegni di Sergio Giardo poi, accompagnano questa storia, dove Nathan Never non è il vero protagonista, in tutti i suoi sviluppi. Disegni un po’ piatti e poco ombreggiati ma colorati in modo davvero eccezionale.


Non importa quanto conosciate Nathan Never, se vi piace lo spazio quest’opera è caldamente consigliata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *