• Sab. Set 18th, 2021

Solitudinis Morbus – La recensione

Solitudinis Morbus è una raccolta di Sergio Toppi, edita da Edizioni NPE.

Il volume narra tre storie.

La prima, pubblicata per la prima volta su Alter Alter nel 1979, si intitola Bois Bocèlan 1909 e mostra una famiglia che fa un picnic in un bosco, e qui fanno la conoscenza di una misteriosa donna anziana.

La seconda storia, intitolata Black and Tan 1920, è stata pubblicata per la prima volta su Alter Alter nel 1981. Si ambienta nei primi anni del ‘900 durante il conflitto tra l’esercito britannico e quello repubblicano irlandese, due soldati incontrano una strana ragazza e forse anche Cuchullain, il semidio della mitologia irlandese.

Infine, il terzo racconto Solitudinis Morbus, pubblicato per la prima volta su Corto Maltese nel 1991, descrive il morbo che spesso colpisce un guardiano del faro: la solitudine.

“L’ho sempre ritenuto un ortodosso del fumetto, io no, io sono un po’… un fuorilegge”, così disse Sergio Toppi in un intervista parlando di Gino D’Antonio. Ma l’autore milanese oltre che autodefinirsi un fuorilegge del fumetto, amava descriversi anche come artigiano, come ci racconta Roberto Diglio nell’introduzione.

Sergio Toppi è considerato uno dei più grandi illustratori e fumettisti mai esistiti, leggere le sue storie equivale a fare un viaggio visivo, la narrazione vive attraverso le tavole. Non si può rimanere indifferenti dinanzi al suo meraviglioso tratto, il lettore non può non soffermarsi per qualche minuto a contemplare i suoi disegni.

I tre racconti possono avere più di una chiave di lettura, ogni lettore avrà un’interpretazione propria dei fatti narrati e quindi arriverà ad una propria conclusione. Inoltre, ogni storia porterà il lettore ad una determinata riflessione. Forse la terza, che dà il titolo al volume, potrebbe far percepire un senso di angoscia.

Da sottolineare che l’autore decide di caratterizzare i personaggi solo al momento opportuno, si può dire infatti che all’inizio c’è solo un “incontro” con essi.

In conclusione, se non avete mai letto nulla del maestro Toppi, questa è un’ottima raccolta per conoscerlo.

Il volume, in edizione cartonata, è composto da 64 pagine in bianco e nero, al prezzo di 16,90 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *