• Mar. Set 21st, 2021

Dylan Dog “Una Pessima Annata” – Recensione

Nuovo anno e nuovo Dylan Dog, ovviamente targato Sergio Bonelli Editore.
Un titolo che racchiude una grande verità, “Una pessima annata“, un palese riferimento al terribile anno passato.


Ai testi troviamo Alessandro Bilotta che porta in scena una storia di Dylan davvero particolare: a differenza della maggior parte delle storie del nostro indagatore dell’incubo, che sono lineari e cronologiche, questa che ci viene presentata è un concatenamento tra presente e passato attraverso flashback.
Questo sistema permette di addentrarci all’interno di una trama complessa, se non la più contorta di questo mese.


Il tutto è accompagnato dai disegni netti e decisi di Luca Casalunguida.
I flashback sono contraddistinti dallo sfondo nero attorno alle singole tavole, rispetto al classico bianco che troviamo nelle scene ambientate nel nostro presente.
La storia scorre molto bene dall’inizio alla fine dell’albo e non ci si annoia mai. Una situazione molto gialla quella in cui si trova Dylan, ma che gli calza perfettamente.


Insomma, è un numero che dovete recuperare se vi piace Dylan o anche solo se volete avere un primo approccio. Dopo la deludente miniserie di tre numeri, Dylan torna in gran forma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *