• Lun. Giu 21st, 2021

Dylan Dog OldBoy 5 – Recensione

Sergio Bonelli Editore ha rilasciato come di consueto il periodico Dylan Dog OldBoy, dedicando questo numero a San Valentino.


Due storie, una più bella dell’altra: Il Giornale dei Misteri e Casanova.
La prima storia è scritta da Giuseppe De Nardo, mentre i disegni sono del duo Siniscalchi e Algozzino.


Questa prima vicenda è un po’ più horrorifica, ma allo stesso tempo più in tema con San Valentino. Dylan non sarà neanche il vero protagonista della storia, e questo funziona perfettamente. La storia si legge molto bene, anche se a tratti è un po’ troppo verbosa. Nel complesso, però, riesce a non arenarsi troppo su discorsi eccessivamente allungati.


I disegni, invece, sono un po’ più abbozzati ma ciò nonostante molto espressivi e ben strutturati.
Nota di gran merito, ma potrebbe non essere così per tutti, sono le fantastiche vignette umoristiche dedicate a Groucho con qualche aforisma o commento satirico sul San Valentino. Si tratta di una tavola che spezza bene il ritmo della storia, senza mai essere di impiccio per non perdere il filo della storia. Alcune vignette sono poi davvero semplici ma assolutamente azzeccate.


La seconda storia, invece, è più seria ma forse anche migliore. Ai testi troviamo Luigi Mignacco e ai disegni abbiamo Maurizio Di Vincenzo.


Qui siamo di fronte ad una storia più lineare e “realistica” ma allo stesso tempo una storia eccezionale. Una crime story avvincente dall’inizio alla fine, che tiene il lettore attaccato alle pagine fino alla fine.


I disegni di Di Vincenzo sono eccezionali, lineare e netti ma comunque di impatto.
Una storia che veramente vi consigliamo di leggere nonostante la sua semplicità.


Insomma, un numero dell’OldBoy che non possiamo che consigliare a tutti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *