• Gio. Set 23rd, 2021

Buffy – Cerchio di fuoco è il quarto volume del reboot a fumetti della serie creata da Joss Whedon. La storia è scritta da Jordie Bellaire, mentre i disegni sono a cura di Rosemary Valero O’Connell, Julian Lopez, Moisés Hidalgo e Ramón Bachs. L’edizione italiana dell’opera è pubblicata da Saldapress.

Dove eravamo rimasti? Sunnydale è allo sbaraglio e Buffy è nella Bocca dell’Inferno insieme ad Angel. Siccome la giovane Summers non viene più percepita nel suo piano dimensionale, arriva in città la nuova cacciatrice: Kendra. Inoltre un’antica divinità infernale ha soggiogato l’anima degli uomini di Sunnydale per creare un esercito, così il demone Anya, Willow, la sua ex Rose, Cordelia e Kendra si sono ritrovate a liberare la popolazione maschile di Sunnydale dalla possessione demoniaca sacrificando un vita: (piccolo spoiler) quella di Xander. In groppa al magico pipistrello gigante Camazotz, il gruppo si è precipitato nella Bocca dell’Inferno per aiutare Buffy e Angel.

Cosa succede invece in questo volume? Il primo capitolo mostra il passato di Kendra in Giamaica prima della “chiamata”. Poi si scopre che la Bocca dell’Inferno è stata chiusa. Buffy è tornata, ma si sente sola senza i suoi migliori amici: Willow è partita per ritrovare se stessa, con Kendra non va molto d’accordo e quindi le rimane solo l’amicizia di Robin. Questa volta Buffy sarà impegnata nuovamente con i propri problemi adolescenziali, inizierà infatti a frequentare un ragazzo, poi una nuova minaccia all’orizzonte la attenderà.

Normalmente, un’adolescente ha le sue preoccupazioni: la scuola, gli amici, i primi amori, il rapporto con i genitori, ma se a sedici anni sei anche una cacciatrice? I problemi si moltiplicano, la salvezza del mondo è una responsabilità enorme. Cosa succede se l’ammazzavampiri non riesce a salvare gli innocenti?

“La vita di una cacciatrice non è fatta solo di caccia. C’è anche il cuore”.

Queste parole pronunciate dal buon caro Giles sono l’assoluta verità, ed infatti una cacciatrice non è solo forza e superpoteri, è prima di tutto un essere umano con i suoi sentimenti e le sue debolezze. E anche stavolta Buffy lo dimostra.

In questo quarto volume, si nota che non viene mostrato il modo in cui si sono risolte le vicende interrotte nel volume precedente. È una scelta interessante a mio avviso, in quanto forse sarebbe stato noioso un altro volume incentrato sull’apertura della Bocca dell’inferno.

Sconfitto un nemico, inevitabilmente ne sbuca fuori un altro, chi è pronto questa volta a sfidare la cacciatrice? Anzi, le cacciatrici? Probabilmente è piuttosto intuibile, ma l’idea funziona e il lettore sarà curioso di conoscere gli sviluppi futuri della trama.

Sicuramente per i fan di vecchia data sarà strano vedere Buffy infatuata di qualcuno che non sia Angel o Spike. Come al solito l’umorismo tipico di questa serie non manca.

Per quanto riguarda il lato grafico, ogni capitolo è stato illustrato da un disegnatore diverso. Il tredicesimo capitolo, disegnato da Rosemary Valero O’Connell, presenta un tratto molto semplice, quasi minimale. Julian Lopez e Moisés Hidalgo si sono occupati delle illustrazioni del quattordicesimo capitolo: qui i disegni sono semplicemente magnifici, complice forse l’aspetto dei personaggi, che rispecchia quello degli attori della serie tv. Infine il quindicesimo capitolo presenta i disegni semplici ed efficaci di Ramón Bachs. I colori a cura di Raúl Angulo (Eleonora Bruni e Francesco Segala hanno collaborato rispettivamente nei capitoli tredici e quattordici) sono utilizzati in maniera magistrale, danno infatti la sensazione di cambiare a seconda dello stile del disegnatore.

Alla fine del volume sono presenti: una cover gallery, gli schizzi e il design dei personaggi, la biografia autori.

Concludendo, Buffy – Cerchio di fuoco esplora maggiormente l’animo di Buffy, ma non esclude quello degli altri personaggi. Il nuovo arco narrativo potrebbe stuzzicare maggiormente la curiosità dei fan della cacciatrice.

Il volume, anche in edizione con cover variant disegnata da Mirka Andolfo, è disponibile nelle fumetterie, librerie, online e sullo shop della casa editrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *