• Dom. Set 26th, 2021

Tua per sempre, Kate – La Recensione

Bentornati lettori di Octonet! Io sono Aurora e oggi torno a parlarvi di Libri. Ebbene sì, il vostro blog preferito ha iniziato a collaborare con la Hope Edizioni, per la mia somma gioia, che ci ha fornito parecchio materiale di cui discutere insieme. Il libro che andrò a presentarvi oggi, come avrete letto dal titolo, è Tua per sempre, Kate e come al solito vi lascio alla sua “Scheda Tecnica”.

Titolo: Tua per sempre, Kate – Volume 1 della Saga Love Always

Autore: D. Nichole King

Casa Editrice: Hope Edizioni

Anno di Pubblicazione: 2019

Numero di Pagine: 313

Trama: [Presa da Amazon Libri] Caro Diario, la leucemia è stata parte della mia esistenza fin da quando avevo undici anni. Ora, sei anni dopo, rivoglio indietro la mia vita. Solo, non sono sicura di cosa significhi. I risultati delle analisi sono arrivati oggi. Ventiduemila. Il che vuol dire che sono ufficialmente fuori dalla remissione, di nuovo. Ho tre opzioni: 1) Un altro ciclo di chemio. 2) Un nuovo farmaco sperimentale. 3) Mollare tutto, dimenticare farmaci e trattamenti e godermi il tempo che mi resta. Penso di sapere cosa voglio. Ma poi arriva Damian e tutto cambia. Intendo, proprio tutto… Ha la sua dose di problemi. Questo ci accomuna, sai? Entrambi sappiamo cosa significa perdere tutto ciò che è più importante, in pochi istanti. Comunque, l’ultima cosa di cui ho bisogno è di avere qualcun altro da affliggere, nel caso in cui non riuscissi a combattere con sufficiente tenacia. E l’ultima cosa di cui lui ha bisogno è di versare lacrime per qualcun altro. Come non detto. Mi sono rimaste due opzioni, ora. In un modo o nell’altro so che qualunque cosa io scelga, il risultato sarà lo stesso. Con la sabbia nella mia clessidra del tempo che filtra verso il fondo, spero me ne resti abbastanza per mostrare a Damian che vale la pena vivere. Vale la pena lottare. Vale la pena morire. Per sempre tua, Kate.

Numero di Capitoli: 32

Commento: Sarò sincera: non mi aspettavo mi piacesse, considerando l’Incipit. La vita di Kate prima dell’arrivo di Damian è piuttosto noiosa. Si destreggia infatti tra sedute di chemioterapia, partite a Rook (un particolare gioco con le carte) con la madre, il tenere monitorate le proprie condizioni di salute attraverso la scrittura di un diario. Damian compare nel libro abbastanza presto, durante una delle prime sedute chemioterapiche di Kate. È il figlio dell’oncologo e anche il classico Badboy problematico. Piuttosto scontato eh? Ciò che però è ancora più scontato è il fatto che Damian si comporti bene solo con Kate. C’è solo un problema: una figura problematica quanto Damian non potrebbe sopportare la morte dell’amata. Per questo il libro, che si presenta come un viaggio dentro la dura realtà di una malattia come la Leucemia, sembra essere rivolto alle persone attorno al malato. La storia d’amore fra i due verrà sviluppata sulla lotta contro la malattia, ma anche sulla possibilità che Kate possa non farcela, fermo restante che questo non significhi si sia arresa. Nelle battute finali, Kate istruirà il fidanzato sul come affrontare la perdita, e attraverso di lui tutti coloro che purtroppo sono costretti ad affrontare coi propri cari una situazione simile.

Il libro è scritto molto bene. Avendo letto la versione tradotta in Italiano non posso far altro che complimentarmi con la traduttrice Sarah JL per l’ottimo lavoro svolto. Quanto alla struttura devo dire di aver particolarmente apprezzato il passaggio al corsivo ogni volta che si presentava una pagina di Diario e soprattutto la suddivisione in capitoli, non particolarmente lunghi e ben organizzati. La gestione del tempo, in cui far progredire la relazione dei due, è assolutamente perfetta. Menzione d’obbligo anche per quanto riguarda l’impaginazione digitale del testo, ad opera di Antonella Monterisi, davvero ben fatta. Contribuisce a rendere piacevole la scorrevolezza del Romanzo.

Voto: 8

Concludo ricordandovi di seguirci sui nostri social qui di seguito. Non dimenticatevi di farmi sapere cosa ne pensate di Tua per sempre, Kate con un commento o un messaggio privato su Instagram o Facebook e se avete intenzione di leggerlo, magari sotto l’ombrellone se sarà possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *