• Mar. Set 21st, 2021

Dark Frontier #2: l’amore vince tutto

Continua il viaggio di Luc e Max attraverso l’America, per raggiungere il Messico e varcare il confine che li divide dal resto del mondo. In questo secondo volume, sapremo finalmente quale sarà il destino dei due protagonisti, ma se vi siete persi la recensione che ho fatto del primo volume, vi consiglio di recuperarla prima di procedere con la lettura.
Ritroviamo Massimo Rosi alla scrittura e Pamela Poggiali per i colori, mentre i disegni sono di una new entry, Luca Re. Ovviamente la casa editrice è Leviathan Labs.

Ma ora torniamo dai nostri due ribelli che, dopo aver visto morire l’unica persona in grado di far tornare Max alla normalità, si preparano a rimettersi in viaggio verso il Messico. Gli Incursori rossi sono sempre alle calcagna, e anzi sono ancora più determinati di prima a far fuori gli ultimi due membri dei Black Mountain Ghosts: il loro intento è quello di usare l’uccisione di Luc e Max come simbolo della grandezza e della forza del governo, e come monito per tutti i cittadini che vogliono ribellarsi.

Le scene d’azione di sicuro non mancano, tra inseguimenti e combattimenti faccia a faccia con i terribili nemici, sono tante le difficoltà che dovranno affrontare i due amanti. Forti del fatto di esserci sempre l’uno per l’altro, i due combattono fianco a fianco fino a quella che sembra essere la fine della loro avventura, o forse un nuovo inizio. Tramite i flashback andremo sempre più a fondo nella storia d’amore tra Luc e Max, e scopriremo i dettagli che hanno reso il loro legame così profondo.

In mezzo a tutta la desolazione dei paesaggi e la brutalità dei combattimenti, è bellissimo il processo di maturazione di Luc, una ragazza così forte e determinata, ma così fragile e pronta a tutto per il suo “ragazzone”, quasi si sentisse in debito nei suoi confronti. Max le ha fatto scoprire com’è amare una persona incondizionatamente ed è questa la vera vittoria: “a volte per essere felici non si deve pensare a ciò che si è perso, ma a quello che ancora si ha”.
Ancora una volta i disegni e I colori sono azzeccati e danno la giusta intensità soprattutto nelle scene di combattimento. Personalmente ho apprezzato molto le illustrazioni riguardanti le scene dell’inseguimento in macchina, così dinamiche, e le pagine doppio splash che ci permettono di ammirare una scena con tutti i suoi dettagli.

Promosso a pieni voti anche questo secondo ed ultimo volume di Dark Frontier, di cui ho volutamente evitato di rivelare il finale perché vorrei lasciarvelo scoprire ed assaporare. Voi ovviamente fateci sapere se avete letto questo fumetto, e diteci le vostre considerazioni con un commento sulle nostre pagine di Facebook ed Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *